Event

Paleofestival

Il Paleofestival è un'idea di Donatella Alessi, conservatore del museo civico archeologico della Spezia, ed Edoardo Ratti, archeologo divulgatore e archeotecnico. Essi da tempo gestiscono le attività di didattico-divulgative presso il Castello San Giorgio sede del museo dall'anno 2000 che fa capo all'Istituzione per i Servizi Culturali di La Spezia. Diversi oggi sono i laboratori didattici e interattivi che vengono svolti presso il museo ed hanno stimolato la creazione di un evento dal anno 2005, con il tempo sempre più completo, che comprende anche attività svolte da specialisti e istituzioni esterne, anche membri dell'associazione internazionale EXARC, come musei e parchi archeologici italiani e stranieri che nel campo della divulgazione fanno utilizzo dell'archeologia sperimentale. Oltre alla possibilità per i visitatori di vivere un fine-settimana da veri antichi, l'evento è una grande occasione di scambio di esperienze tra i vari tecnici e stimolo per gli operatori didattici di altri musei che visitandoci prendono spunto per rivedere le modalità delle proprie attività didattiche. Dal 2016 la domenica mattina si svolge anche un incontro scientifico di studio sui problemi della divulgazione archeologica e la sperimentazione con la successiva stampa degli atti.

Paleofestival is an idea of Donatella Alessi, curator of the archaeological museum of La Spezia, and Edoardo Ratti, an archaeologist and adviser special operators. These long-run educational outreach activities at the St. George Castle home to the museum since 2000 that the institution is headed for the Cultural Services of La Spezia.
Different today are interactive and educational workshops are held at the museum and have stimulated the creation of an event from the year 2005, with time more and more complete, which includes activities carried out by external experts and institutions, someone also members of the international association EXARC, such as museums and archaeological parks and Italian foreigners in the area of disclosure makes use of experimental. Besides the possibility for visitors to experience a weekend of true antique, the event is a great opportunity to exchange experiences among technical and educational incentive for operators of other museums that visitors will take a starting point for review arrangements for its educational activities. From 2016 on Sunday morning there will also be a scientific study meeting on the problems of archaeological diffusion and experimentation with the subsequent printing of documents.